Scopri i Copriletti a -50% - Fino ad esaurimento scorte - ULTIMI GIORNI
Scopri i prodotti in offerta
Scopri i prodotti in offerta

I nostri negozi

Trova il punto vendita più vicino, il nostro Staff ti aspetta!

Chi Siamo

La Casa Italiana nata per donare un tocco magico alla tua biancheria e suggerirti i tessuti migliori per il tuo arredo.

 

Set 1+1 Spugna Living
Composè: Copriletto + Completo Lenzuola Mosaic
Completo Lenzuola Fresh

Completo Lenzuola Fresh

Prezzo predefinito: 51,00 €

Special Price 35,70 €

Copriletto Floral

Copriletto Floral

Prezzo predefinito: 88,50 €

Special Price 44,25 €

Bagno

Scopri le nostre Offerte

Letto

Cucina

Visita il nostro

Catalogo
completo

Catalogo completo

I nostri marchi

Per uno stile unico e per un arredo da sogno, La Casa Italiana ha selezionato i migliori brands di biancheria e tessuti per la casa.

Blog Image

Il blog

  • Idee per arredare la cameretta dei bambini 29/08/2017

    Arredare la cameretta dei bambini non è semplice: sono tante le possibilità di arredamento e i complementi tra cui scegliere, tutti diversi per aspetto e funzionalità.

    Hai bisogno di idee per arredare la cameretta dei bambini?

    Ecco qualche consiglio per farlo al meglio e in completa armonia con il resto della casa.

    Come arredare la cameretta

    Il primo suggerimento è questo: se la stanza è per un bimbo o bimba abbastanza grande, chiedete a lui/lei cosa preferisce. Questo ti aiuterà a scegliere un tema per la stanza, un colore da utilizzare per dipingere le pareti o semplicemente un cartone animato da cui trarre ispirazione. Affidarsi alla fantasia dei bambini può rivelarsi davvero utile!

    Idee per la cameretta dei bambini

    I bambini per esempio sono più affini, di solito, ai temi sportivi, marinai o a quello dei “mestieri. Per questo, sarà preferibile usare per arredare la cameretta dei bambini colori e decorazioni in linea con i suoi gusti: per esempio, se parliamo di stile marinaresco, che ne dici di addobbare la camera con delle ancore? Oppure, potresti realizzare con tuo figlio i tipici nodi da barca e appenderli alle pareti: handmade e divertimento in un colpo solo!

    Idee per la cameretta delle bambine

    Le bambine invece amano di solito stili più fiabeschi, caratterizzati da colori tenui.

    Tra i nostri consigli, non può mancare il Completo Copripiumino Fresh, con la sua fantasia delicata da vera principessa. Ma se invece l’ispirazione arrivasse dal Giappone? Per colorare la cameretta di una bambina, il Completo Lenzuola Japan è divertente e colorato.

    Anche in questo caso, sono tante le idee per arredare la cameretta da cui prendere ispirazione. Tende, mobili e complementi potranno prendere la forma che preferisci! Gioca con tua figlia a scegliere i colori giusti per le pareti della stanza: vedrai che decidere sarà più semplice e anche lei si sentirà più gratificata.

    Cosa non può mancare in cameretta

    Nella camera dei bambini non possono mancare gli spazi appositi per riporre i giochi. In questo modo, insegniamo ai piccoli a mettere in ordine le loro cose e l’importanza del rispetto degli spazi. Inoltre, suggeriamo di introdurre nella cameretta una scrivania, anche se la camera è pensata per bimbi piccoli. Questo stimola infatti al disegno, alla scrittura, anche in età tenerissima.

    Attenzione alla seduta: deve essere comoda e ergonomica, per aiutare il tuo bambino a crescere con una buona postura.

    Non dimenticare ovviamente ceste e scatole, che aiutano nell’ordine della camera ma sono anche un ottimo alleato nell’arredamento, grazie al loro aspetto frizzante e colorato.

    Nell’arredamento della stanza dei bambini, anche le luci svolgono un compito fondamentale. Se la posizione della camera non agevola l’ingresso della luce, punta a ricreare un ambiente luminoso ma senza esagerare per evitare un effetto troppo chiaro.

    Via libera alla fantasia anche per la biancheria da letto per la cameretta: se non hai le idee chiare, sbircia i completi di lenzuola singole e trapunte sul nostro shop per colorare la stanza con stile.

    Ora sai tutto quello che ti serve per arredare la cameretta del tuo bambino: non resta che iniziare!

    Leggi articolo
  • Come pulire i giocattoli dei bambini con prodotti naturali 07/07/2017

    Disinfettare i giocattoli nel modo giusto è fondamentale per evitare che i nostri bambini entrino in contatto con i batteri.

    Ma come pulirli in modo naturale?

    Igienizzare i giochi usando solo prodotti naturali è una soluzione semplice e economica.

    Il bicarbonato di sodio

    Il primo alleato in campo di pulizia di giocattoli, è il bicarbonato di sodio. Non è una novità: questo prodotto, sempre presente in cucina, può essere usato in mille modi per la pulizia della casa. Prepara una soluzione a base di acqua calda e bicarbonato (rispettivamente in tre quarti e un quarto). Prendi un panno pulito e bagnalo con la soluzione per pulire i giocattoli. In alternativa, puoi immergerli direttamente nella soluzione lasciandoli in ammollo per un’ora.

    L’aceto bianco

    Un altro disinfettante naturale è l’aceto bianco. Per pulire i giocattoli in modo naturale con l’aceto, basta diluirlo con l’acqua in parti uguali e versarlo in un vaporizzatore. Dopo, basterà spruzzare la soluzione sui giocattoli e lasciare agire per 15 minuti: i giocattoli saranno perfettamente disinfettanti e a prova di bambino.

    L’amido di riso

    Tra i giochi dei bambini ne esistono tanti che attirano molta polvere, come i peluches. Per pulirli al meglio, utilizza un lavaggio breve in lavatrice o lava a mano in acqua bollente. Per lavare i peluches in lavatrice usa bicarbonato di sodio o l’amido di riso, mentre per il lavaggio a mano strofina i peluches con una patata, come fosse una saponetta, lasciando agire per mezz’ora e risciacquando.

    Alcuni giochi piccoli possono essere tranquillamente lavati in lavastoviglie, utilizzando il cestello superiore. Prima di farli utilizzare nuovamente dal tuo bambino, assicurati sempre che il lavaggio sia stato completato e che non ci siano residui di sapone o calcare.

    Ecco i consigli su come pulire i giocattoli con prodotti naturali, per salvaguardare la salute del tuo bambino e quella dell’ambiente!

    Leggi articolo
  • Allergie: come salvare le mura di casa

    Nella pulizia della casa, bisogna prestare attenzione ad alcuni ambienti che sono il terreno per la proliferazione di acari e batteri. Questi sono la causa di numerose allergie. Tra le più diffuse ci sono l’asma allergica e la dermatite, che dipendono da alcuni acari che abitano la nostra casa.

    Ma allora: come pulire la casa per renderla a prova di allergia?

    Pulizia in camera da letto

    La camera da letto è la stanza in cui risiedono più acari. Questi micro organismi si trovano soprattutto nel letto, dove sudore e calore rendono l’ambiente ideale per gli acari. Il primo consiglio per prevenire il problema, è quello di utilizzare lenzuola e fedele di tessuto naturale. Cotone, lino e seta sono i tre tessuti che più di tutti mantengono fresco e igienico l’ambiente per ridurre il rischio di batteri.

    Meglio cambiare le lenzuola almeno una volta a settimana, dedicando cura e attenzione nel lavaggio. Inoltre, se utilizzi coperte di lana molto pesanti, sbattile ogni giorno e lasciale all’aria aperta qualche ora prima di utilizzarle.

    Per rendere la camera da letto igienizzata, è quindi fondamentale prestare attenzione alla manutenzione della biancheria da letto e alla qualità dei tessuti che decidiamo di acquistare.  

    Pulizia in cucina

    La pulizia in cucina richiede un occhio di attenzione in più, perché qui prepariamo il cibo. Oltre agli acari infatti, in cucina è possibile che si sviluppino altri germi patogeni ben più pericolosi per la nostra salute.

    Il primo suggerimento è quello di ventilare la zona cottura per ridurre la condensazione e quindi le zone umide in cucina, utili ai batteri per la loro sopravvivenza.

    È buona norma asciugare sempre i piatti dopo averli lavati, così come conservare i cibi avanzati in recipienti ermetici di vetro. Per la pulizia delle superfici della cucina, suggeriamo di disinfettarle ogni giorno per uccidere i batteri.

    Il bagno

    Come hai capito, è l’umidità che aumenta il rischio di germi. Proprio per questo, è facile immaginare come il bagno richieda una pulizia profonda ogni giorno per essere antiallergia. Doccia e sanitari accumulano infatti molta umidità che, se trascurata, può creare l’ambiente perfetto per i micro organismi.

    Lavate ogni giorno i sanitari e la doccia, disinfettandoli con cura. Anche i tappeti del bagno devono essere lavati regolarmente. Ricordati di tenere sempre la porta del bagno chiusa per evitare che l’umido arrivi in altre zone della casa: in questo modo proteggerai l’ambiente dall’insorgere di batteri.

    Il salotto

    Il salotto è la stanza più usata e proprio per questo deve essere pulita a fondo. Il pavimento richiede una pulizia quotidiana. Utilizza sempre l’aspirapolvere per raccogliere la polvere e lava la superficie per evitare l’insorgere di batteri.

    Anche il divano va lavato regolarmente: per farlo in facilità, basta ricoprirlo con un copridivano lavabile in lavatrice. Così sarà facile tenere l’ambiente pulito e lontano dagli acari.

    La casa dovrebbe essere spolverata almeno tre volte a settimana, se in presenza di familiari allergici bisognerà farlo quotidianamente.

    Seguendo questi consigli per la pulizia della casa per prevenire le allergie, riuscirai a tenere sotto controllo l’igiene delle stanze e la salute dei tuoi cari

    Leggi articolo