Scopri i prodotti in offerta
Scopri i prodotti in offerta
Scopri i prodotti in offerta

I nostri negozi

Trova il punto vendita più vicino, il nostro Staff ti aspetta!

Chi Siamo

La Casa Italiana nata per donare un tocco magico alla tua biancheria e suggerirti i tessuti migliori per il tuo arredo.

 

Bagno

Scopri le nostre Offerte

Letto

Cucina

Visita il nostro shop online

Scopri gli accessori via roma, 60

Scopri gli accessori via roma, 60

I nostri marchi

Per uno stile unico e per un arredo da sogno, La Casa Italiana ha selezionato i migliori brands di biancheria e tessuti per la casa.

Blog Image

Il blog

  • Biancheria da letto: come piegare le lenzuola con angoli 15/05/2017

    Come piegare le lenzuola della biancheria da letto.

    Oltre ai consigli sul lavaggio della biancheria, è necessario sapere anche come conservarla al meglio per avere una biancheria da letto sempre perfetta e ordinata; proprio per questo, oggi rispondiamo a un quesito fondamentale per le faccende domestiche: come si piegano le lenzuola con angoli?

    Ormai presenti in tutti i tipi di completo della biancheria da letto, le lenzuola con angoli sono facili da usare ma un po’ più difficili da piegare, proprio per i loro angoli che gli conferiscono una forma irregolare.

    Piegare le lenzuola alla perfezione ti permetterà di evitarne la stiratura: con poche mosse sarà già pronto per essere utilizzato nuovamente.

    Una volta lavate le lenzuola secondo le specifiche del tessuto di cui è composto, la prima cosa da fare è scuoterle bene per evitare stropicciature. Dopo questa facile mossa, piega in due le lenzuola iniziando dal lato più lungo. Una volta unite le due parti, metti la mano in un angolo e infilalo in quello corrispondente dello stesso lato. La stessa cosa va fatta anche per l’altro lato.

    A questo punto, piegare le lenzuola con angoli è semplice: piega ancora una volta le lenzuola così da infilare la prima coppia di angoli nell’altra; con la mano rimasta libera, afferra i bordi e liscia la superficie.

    Aiutati pure appoggiando le lenzuola sul letto, così da essere sicuro di avere una forma più regolare possibile. A questo punto, piega in due le lenzuola e fai rientrare i bordi così da nascondere gli elastici.

    Come stirare le lenzuola della biancheria da letto.

    Le tue lenzuola con angoli sono finalmente piegate e pronte per essere riposte nell’armadio della biancheria da letto.

    Sono sicuro che starai pensando: “E se voglio stirarle?”

    Giusta domanda!

    In primis bisogna munirsi degli “attrezzi” del mestiere, un asse da stiro ed ovviamente il ferro da stiro a vapore.

    Mi raccomando, non lasciare il ferro appoggiato con la piastra verso il basso. Appoggia sempre l’elettrodomestico in posizione verticale quando ti devi allontanare per un momento.

    Ora siamo pronti!

    Posiamo le lenzuola sull’asse da stiro, inserendo un angolo nella punta dell’asse, aiutandoci con le mani per eliminare eventuali pieghe e poter procedere con la stiratura. Ripetere la procedura per gli angoli restanti così da eliminare tutte le eventuali piegature.

    Il lavoro più difficile è stato fatto, manca solo la stiratura centrale! Ancora un pizzico di pazienza e le tue lenzuola saranno perfette. Sistemiamo le lenzuola al centro dell’asse spostandoci gradualmente con la stiratura ed rimuovere ogni piega.

    Eliminate tutte le ondulazioni possiamo procedere col ripiegare le nostre lenzuola come esposto precedentemente. Per ottenere un risultato perfetto, man mano che avanziamo possiamo posare il ferro da stiro sulle singole piegature.

    Ora che le tue lenzuola non hanno più segreti, puoi premiare le tue abilità acquistando sul nostro shop il completo con le lenzuola con angoli perfette per il tuo letto!

     

    Leggi articolo
  • Biancheria della casa: come riciclare gli asciugamani vecchi

    Nella gestione della biancheria della casa, è bene affidarsi al riciclo per non “sprecare” nulla ed evitare acquisti superflui. Queste idee per riciclare gli asciugamani vecchi ti aiuteranno a dare una nuova vita ai tuoi asciugamani di spugna mettendo alla prova le tue abilità di fai da te!

    CIABATTINE PER LA CASA

    Non servono grandi abilità da sarto per realizzare un comodo paio di ciabattine per la casa con un asciugamano vecchio. Basta tagliare la sagoma del tuo piede su un cartoncino e seguire la forma per ritagliare anche l’asciugamano. Dal tuo asciugamano vecchio dovrai anche ricavare una striscia rettangolare da cucire per infilare il piede. L’imbottitura? Usa un altro asciugamano e dell’ovatta per realizzare le tue ciabattine comode e morbide.

    Perfetti per il bagno, queste ciabattine per la casa sono ideali per un regalo originale e utile.

    CUSCINO PER I VOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE

    Se hai deciso di cambiare tutta la tua biancheria per il bagno e non sai cosa fare dei tuoi asciugamani vecchi, cucili insieme per realizzare un cuscino fresco da lasciare a disposizione dei vostri amici a quattro zampe.

    PARASPIFFERI PER PORTE E FINESTRE

    Uno dei problemi più diffusi in casa è quello degli spifferi. Come evitarli? Semplice: arrotola alcuni asciugamani vecchi e bloccali con un nastrino colorato per un risultato perfetto. In alternativa, puoi realizzare dei veri e propri para spifferi fai da te. Come? Tagliando un pezzo di tessuto rettangolare da riempire con ovatta e pezzi di asciugamano, per poi cucirlo a forma di tubo.

    GUANTO SCRUB

    Tra le idee su come riciclare gli asciugamani vecchi, c’è quella per realizzare un pratico guanto scrub da usare sotto la doccia. Spesso quelli che si trovano in commercio possono essere troppo aggressivi, soprattutto per chi ha la pelle delicata. Con pochi trucchetti realizzerai invece un guanto delicato per il tuo corpo. Taglia due rettangoli e cucili su tre lati, lasciando libero un lato per la mano. Il tuo guanto scrub fai da te è pronto!

    PORTA OGGETTI DA VIAGGIO – ORGANIZER FAI DA TE

    Quando preparate la valigia per un viaggio, vi è mai capitato di pensare che gli accessori del bagno o i vostri pennelli non siano in ordine?

    Allora questo che fra poco ti illustrerò è l’oggetto giusto per te!

    Piega un asciugamano ospite (il lato più lungo), creando una piega di 20 cm, così da ottenere una capienza perfetta per spazzole, spazzolini, dentifrici e pennelli per il trucco.

    Ora cuci il bordo sinistro e destro per avere una prima tasca, e successivamente ripeti l’operazione fino ad ottenere quattro tasche. Ovviamente il numero può variare in base alle tue esigenze!

    Manca solo il tocco finale. Procurati un nastrino di raso, e dopo aver avvolto il tuo porta oggetti da viaggio, chiudilo con il nastrino così da poterlo riporre in valigia.

    Con queste idee originali per riciclare gli asciugamani vecchi darai una nuova vita alla tua biancheria per la casa divertendoti a sperimentare le tue abilità di fai-da-te!

    Leggi articolo
  • Come profumare la biancheria per la casa

    A volte non basta dedicare cura e attenzione al lavaggio della biancheria per la casa per averla sempre profumata. E’ importante continuare a prendersi cura della propria biancheria anche quando la riponiamo in armadi e cassetti: ecco alcuni consigli su come profumare la biancheria in modo naturale.

    Perché in modo naturale se in commercio ci sono già tanti prodotti dedicati? Perché con piccoli trucchi e ingredienti che tutti noi abbiamo in casa, sarà facile profumare delicatamente lenzuola e asciugamani senza aggredire i tessuti con prodotti chimici che sicuramente offrono ottimi risultati ma non sul lungo termine.

    Infatti, usare soluzioni naturali per la biancheria non vuol dire solo avere una sensazione piacevole di pulito nell’immediato, ma anche tessuti morbidi e resistenti nel tempo.

    Come profumare la biancheria per la casa in modo naturale

    Tra gli ingredienti da usare per profumare la biancheria in modo naturale, il primo è la menta. Fresca e dall’odore inconfondibile, la menta è ideale appena raccolta e riposta subito in una ciotola nell’armadio e nei cassetti. Così, la tua biancheria della casa avrà un profumo fresco e frizzante tutto l’anno.

    Anche l’aceto bianco è un alleato perfetto per profumare la biancheria per la casa. Bisogna utilizzarlo diluito con l’acqua durante il lavaggio in lavatrice nella vaschetta dell’ammorbidente. L’aceto bianco dona un piacevole profumo alla biancheria ed è perfetto anche per eliminare il calcare dai tessuti.

    Tra i trucchi per proteggere la biancheria, c’è quello che sfrutta i benefici dell’arancia. Infatti, questo splendido frutto è un antitarme naturale. Buca un’arancia con uno spillo e inserisci all’interno tanti chiodi di garofano. In questo modo, allontanerai dai cassetti le tarme, che spesso rovinano per sempre la biancheria. Inoltre, se usi la buccia dopo averla essiccata al sole, inonderai le tue lenzuola di un aroma unico!

    Tutto il buono della natura per la biancheria per la casa!

    Se vuoi realizzare dei comodi sacchettini profumati per i cassetti, puoi sfruttare la cannella: usala al naturale o con qualche pugnetto di riso per risultati più duraturi. Anche le bustine del tè sono utili per profumare la biancheria: basta riporle così come sono nell’armadio o con qualche goccia di olio essenziale.

    I fiori sono spesso usati per profumare in modo naturale la biancheria per la casa: se li lasci seccare al sole, basterà mettere i petali in un sacchetto per portare la primavera sulla tua biancheria.

    Infine, ti consigliamo di sfruttare il profumo di un altro ingrediente che non manca mai in cucina: l’origano. Una volta essiccato e tritato, basta metterlo in una bustina e riporlo nel cassetto della biancheria per la casa. Il suo profumo speziato regalerà alla tua biancheria un profumo delizioso e per di più con una spesa bassissima.

    Indeciso sui rimedi naturali e il tuo obiettivo è ottenere una profumazione unica?
    Prova le fragranze Via Roma,60!

    Lo spray tessuti per ambiente e tessuti Cachemire, lo spray tessuti per ambiente e tessuti Purity e le Card Profumate Cachemire regaleranno alla tua biancheria per la casa una freschezza incomparabile.

    Leggi articolo